Home –  Tecnologia – Aereo senza pilota: come funziona?

Aereo senza pilota: come funziona?

aereo senza pilota

Con tutta la montatura pubblicitaria che circonda l’auto senza conducente di Google, è possibile che non abbiate sentito parlare di qualcosa di ancora più straordinario: l’aeroplano senza pilota. Tale tecnologia, in fase di sviluppo da parte di BAE Systems, potrebbe significare che un giorno non farà più nessuna differenza se il vostro pilota si appisolerà durante un volo.

Il banco di prova volante: che cos’è

Il sistema necessario a realizzare quest’impresa ha mosso i suoi primi passi sorvolando il Mare d’Irlanda. Questa tecnologia, integrata in un piccolo aereo passeggeri chiamato (senza troppa fantasia) “Banco di prova volante”, può fare molto di più del tipico pilota automatico, se abbinata alle comunicazioni via satellite. Mentre un pilota automatico può solo mantenere un aeroplano in quota, tenere una certa rotta ed eseguire un atterraggio, il nuovo sistema è in grado di pensare da sé.

2La tecnologia potrebbe essere utilizzata in situazioni di emergenza, come, per esempio, nel caso l’equipaggio si trovasse in stato d’incoscienza. Tuttavia, al momento non vi sono piani per la commercializzazione del sistema. Utilizzando una telecamera montata nella cabina di guida e una serie di computer nella coda, l’aereo è in grado di rilevare diversi tipi di nuvole prima di tracciare una virata qualora sia necessario – una capacità senza precedenti.

Tecnologia moderna per l’aereo senza pilota

Allo stesso modo, il “cervello” dell’aereo è provvisto di una tecnologia per il rilevamento e la schivata, attraverso l’utilizzo di un’antenna per l’identificazione di altri aeromobili, in grado di raccogliere i segnali transponder degli altri aerei. Se l’antenna non capta alcun segnale, allora il sistema può usare una fotocamera per stabilire un contatto visivo prima che il computer tracci una rotta sicura. Infine, se doveste trovarvi in una brutta situazione, anche allora sareste in buone mani. Il velivolo è in grado di utilizzare non solo la sua antenna, ma anche una telecamera a infrarossi montata nella parte sottostante per individuare un sito idoneo all’atterraggio.

Una fotocamera installata all’interno della cabina è in gradi di rilevare tutte le condizioni meteo esterni oltre che la presenza di aerei eventualmente pericolosi perchè troppo vicini. Per comunicare qualsiasi cosa con altri aerei in volo oppure con la torre di controllo, l’aereo senza pilota è dotato di un’antenna installata sul tetto che serve ad effettuare comunicazioni terrestri e satellitari. Inoltre, la fotocamera a raggi infrarossi può segnalare anche eventuali piste ottimali per un’atterraggio in tutta emergenza. La sicurezza dell’aereo è praticamente totale, perchè l’antenna montata sulla parte posteriore tutela l’apparecchio sia dalle avversità atmosferiche che dall’eventuale presenza non segnalata di altri aerei.